PRIMO SPETTRO CON SPETTROSCOPIO ALPY 600

Finalmente ci siamo, ho fatto il passo verso la spettroscopia a media risoluzione utilizzando il mio nuovo spettroscopio: l’Alpy600.

La prima cosa che ho fatto è stata quella di preparare lo spettroscopio, montarlo,  collimarlo e metterlo in opera.

Poi, per iniziare, ho scelto una stella facile e immancabile nel repertorio di ogni astrofilo: Sirio.

Classificazione Stella binaria (Stella bianca di sequenza principale + nana bianca)
Classe spettrale A: A1Vm  Sirio B: DA2
Distanza dal Sole 8,6 a.l.
Costellazione Cane Maggiore

 

Di seguito le fasi:

Innanzitutto la calibrazione in lunghezza d’onda, operazione, questa, fondamentale per l’estrazione del profilo.

A questo punto il grafico del profilo finale.

Poi il confronto del profilo con righe di Balmer dell’idrogeno, anche questa è un’operazione necessaria per verificare di essere certi che il nostro lavoro sia ottimale.

Infine l’ultima verifica, forse la più appagante, il confronto con lo spettro di un Osservatorio Professionale. Se tutto combacia (o quasi), allora possiamo dire che il nostro lavoro è confrontabile .

Una caratteristica significativa del nuovo spettroscopio è la risoluzione del reticolo che è di 600 l/mm, ben differente rispetto a quella dell’SA100 che è di sole 100 l/mm. Ed ho ottenuto una dispersione di soli 3,5 Armostrong/pixel.

Alioth

Alioth è la stella più brillante della costellazione dell’Orsa Maggiore, è facilmente individuabile in quanto essa è posta nella coda dell’Orsa, essa è una stella di colore bianco, datogli dalla sua temperatura superficiale di 9 340 K. La sua classe spettrale è A0V.  La sua luminosità è 108LΘquella del Sole, superiore a quella delle stelle della sua classe (per esempio,  Vega ha una luminosità di circa 37 LΘ( Luminosità solare)Misurazioni molto precise delle variazioni della velocità radiale di Alioth hanno permesso di appurare la presenza di una compagna. Si tratta di un astro che orbita intorno alla principale con un periodo di 5,88 giorni, cioè il suo periodo orbitale è uguale al periodo di rotazione della principale su sé stessa.

Ma veniamo ai dati di classificazione ed agli spettri elaborati:

Classificazione Stella bianca di sequenza principale
Classe spettrale A0Vp
Distanza dal Sole (81 ± 1) a.l.
Costellazione Orsa Maggiore 

 

Sirio

Sirio,  forse la stella più bella della nostra galassia, situata nella costellazione del Cane Maggiore,la prima volta che la osservai al telescopio rimasi stupito da tanta luce e bellezza,poi con il tempo decisi di approfondire cosa si nasconde dietro tanta luce, cosa fa e come “vive” una stella…! Ho quindi cominciato a studiare un po di fisica e molti testi sulla Spettroscopia stellare, e qui inizia il mio viaggio, ricco di esperienze,tra fallimenti e splenditi risultati…..

…il viaggio verso l'infinito…